Dona Ora!

Categorie News

Archivio News

Tutte le News

Come navigo tra le news? In questa sezione sono elencate tutte le news in ordine cronologico dalla news più recente. È possibile navigare all'interno della categorie e/o degli archivi mensili utilizzando gli appositi box 'Categorie News' e 'Archivio News' a lato.
  • Campi di lavoro Arci estivi: ecco le nuove proposte!

    Campi di lavoro Arci estivi: ecco le nuove proposte!

    Tornano i campi di lavoro e conoscenza Arci. Anche questa volta sono tante le proposte tra cui poter scegliere, per vivere un'esperienza unica, di crescita culturale, di confronto e solidarietà con culture e popoli lontani. Libano, Palestina, Rwanda, Brasile, Colombia, Mozambico, Marocco, Giordania e Kosovo le mete che vi proponiamo. Per le schede dettagliate di ciascun campo, visitate la sezione  Attivati! > Campi di lavoro > 2011 > Campi di lavoro Arci: le proposte per il 2011 Nella stessa sezione troverete il regolamento dei campi che vi inviatiamo a leggere con attenzione. Vi ricordiamo che le iscrizioni al campo in Mozambico sono chiuse , non solo per la scadenza dei termini (25 aprile) ma anche perché il numeroso gruppo di futuri campisti è stato formato. Considerato il grandissimo interesse dimostrato per l'Africa, ...

  • Campo saharawi: si parte ad aprile!

    Campo saharawi: si parte ad aprile!

    Dal 16 al 23 aprile 2011 partirà il campo di lavoro nel campo saharawi di El Ayoun ( Tinoduf-Algeria). Il campo sarà l'occasione per conoscere da vicino la realtà dei profughi saharawi. I campisti alloggeranno presso le famiglie e parteciperanno agli incontri con le associazioni delle donne, dei giovani, visiteranno i centri sanitari, le scuole e consoceranno progetti realizzati dall’Arci in quei luoghi. Per saperne di più sul campo: Campi di lavoro > 2011 > Campi di lavoro Arci: le proposte per il 2011 Poichè il campo partirà tra poco il termine per l'iscrizione scade il 15 marzo 2011. A breve quindi allegheremo il form per l'iscrizione da inviare alla mail: campidilavoro@arci.it

  • HLM GPDEC Mexico City: le conclusioni ed il comunicato finale

    HLM GPDEC Mexico City: le conclusioni ed il comunicato finale

    Contributo di Gemma Arpaia, ISCOS Oltre 200 organizzazioni della società civile (CSO) hanno partecipato alla prima riunione ad alto livello (HLM) del Partenariato Globale per un'Efficace Cooperazione allo Sviluppo (GPEDC) e hanno sfidato tutti gli stakeholders a prendere impegni più stringenti. Due anni dopo il Forum ad alto livello di Busan sull'efficacia degli aiuti ( HLF4 ), il Global Monitoring Report è stato presentato a Mexico City: il report, che comunque copre soltanto 42 paesi, ha mostrato che i progressi nella implementazione dei principi concordati a Busan sono stati lenti e non sempre soddisfacenti. La rete della società civile per l’efficacia (CPDE) riconosce che la HLM ha fornito uno spazio per il dialogo multi-stakeholder su temi chiave quali lo sviluppo inclusivo e l'eliminazione della povertà, la mobilitazione delle risorse interne, la cooperazione ...

  • Rana Plaza: un anno dopo

    Rana Plaza: un anno dopo

    Un anno dopo il crollo del Rana Plaza i marchi che si rifornivano presso le aziende ospitate da quel palazzo non sono ancora riuscite a predisporre adeguati finanziamenti per risarcire le vittime e i familiari dei 1.138 morti. Nonostante sia stato siglato un accordo innovativo tra marchi, governo del Bangladesh, lavoratori, sindacati nazionali e internazionali e ONG, supervisionato dall’ILO, per predisporre un programma di risarcimento delle vittime del Rana Plaza inclusivo e trasparente, conosciuto come l’Arrangement, il Donor Trust Fund volontario istituito per raccogliere le donazioni è ad oggi tristemente sotto finanziato. Un anno dopo il crollo i marchi e i distributori hanno contribuito con soli 15 milioni di dollari, appena un terzo dei 40 milioni necessari. “I grandi marchi internazionali della moda hanno nuovamente fallito nel garantire il rispetto dei lavoratori che producevano per loro.” dichiara Deborah Lucchetti della Campagna Abiti ...

  • Festival Giovani Europei: partecipa al sondaggio!

    Festival Giovani Europei: partecipa al sondaggio!

    ARCS è coinvolta in un progetto dell’Associazione partner francese, Secours Populaire , per l’organizzazione di un festival di e sui giovani europei e dell'area mediterranea, che si terrà a Nimes il 24-25-26 Ottobre 2014. La tematica principale è la solidarietà internazionale, intesa come veicolo principale con cui diffondere nei giovani un sentimento di cittadinanza attiva e responsabile.  In particolare, durante il festival (che sarà anche in collaborazione con l'Università di Nimes), verranno organizzati incontri, seminari, workshop e dibattiti aperti sulle tematiche esposte. Al progetto parteciperanno diverse organizzazioni provenienti da Belgio, Francia, Spagna, Regno Unito, Germania, Libano. Ogni organizzazione sta lavorando alla preparazione del festival. Il sondaggio che proponiamo ci aiuterà a dare ai nostri partner un visione d’insieme dei giovani italiani e  della solidarietà.  L'idea è lasciare che i giovani esprimano le ...

  • Impegno per la salute globale

    Impegno per la salute globale

    Impegni per i candidati e le candidate alle elezioni del Parlamento Europeo Appello lanciato da diverse organizzazioni, tra cui AOI, CINI E LINK2007, da sottoscrivere su http://healthpledge.eu/index_italian.html ----------------- La salute è universalmente riconosciuta come un diritto umano fondamentale per il benessere individuale e come presupposto per una crescita e uno sviluppo che siano inclusivi e equi. Il raggiungimento del più alto livello possibile di salute, per tutti e tutte, è parte integrante e pietra miliare delle società con economie prospere, nonché un principio condiviso tra i diversi paesi Europei e i loro partner. La protezione dei diritti umani e la promozione dello sviluppo sostenibile sono sanciti tra i valori fondamentali dell'Unione Europea e fanno parte della sua visione in quanto attore globale. Se l'Unione europea, tra i maggiori donatori di aiuti allo sviluppo del ...

  • Chiusura del progetto a L’Avana

    Chiusura del progetto a L’Avana

    Il 16 aprile si celebrerá la chiusura del progetto “Salvaguarda de los valores patrimoniales y culturales que atesora el Centro Histórico de Ciudad de La Habana” attraverso la realizzazione di un seminario dove saranno presentati i risultati raggiunti e le possibili azioni future. Il progetto, finanziato dalla Delegazione dell’Unione Europea in loco, era diretto a migliorare la capacitá dei partner locali di provvedere alla salvaguardia del patrimonio storico e culturale di Cuba e in particolar modo dell’Havana Vecchia, Patrimonio UNESCO dell’Umanitá, attraverso il trasferimento di innovazioni tecnologiche nel settore delle applicazioni laser. I due partner internazionali del progetto, Accademia delle Belle Arti di Varsavia e Universitá di Firenze, e i partner locali Officina de l’Historiador de la Habana e la Ong SPMC – Societá Patrimonio Medioambiente e Cultura, coordinati dalla nostra Ong, ...