Dona Ora!

Categorie News

Archivio News

Tutte le News

Come navigo tra le news? In questa sezione sono elencate tutte le news in ordine cronologico dalla news più recente. È possibile navigare all'interno della categorie e/o degli archivi mensili utilizzando gli appositi box 'Categorie News' e 'Archivio News' a lato.
  • Campo saharawi: si parte ad aprile!

    Campo saharawi: si parte ad aprile!

    Dal 16 al 23 aprile 2011 partirà il campo di lavoro nel campo saharawi di El Ayoun ( Tinoduf-Algeria). Il campo sarà l'occasione per conoscere da vicino la realtà dei profughi saharawi. I campisti alloggeranno presso le famiglie e parteciperanno agli incontri con le associazioni delle donne, dei giovani, visiteranno i centri sanitari, le scuole e consoceranno progetti realizzati dall’Arci in quei luoghi. Per saperne di più sul campo: Campi di lavoro > 2011 > Campi di lavoro Arci: le proposte per il 2011 Poichè il campo partirà tra poco il termine per l'iscrizione scade il 15 marzo 2011. A breve quindi allegheremo il form per l'iscrizione da inviare alla mail: campidilavoro@arci.it

  • Campi di lavoro Arci estivi: ecco le nuove proposte!

    Campi di lavoro Arci estivi: ecco le nuove proposte!

    Tornano i campi di lavoro e conoscenza Arci. Anche questa volta sono tante le proposte tra cui poter scegliere, per vivere un'esperienza unica, di crescita culturale, di confronto e solidarietà con culture e popoli lontani. Libano, Palestina, Rwanda, Brasile, Colombia, Mozambico, Marocco, Giordania e Kosovo le mete che vi proponiamo. Per le schede dettagliate di ciascun campo, visitate la sezione  Attivati! > Campi di lavoro > 2011 > Campi di lavoro Arci: le proposte per il 2011 Nella stessa sezione troverete il regolamento dei campi che vi inviatiamo a leggere con attenzione. Vi ricordiamo che le iscrizioni al campo in Mozambico sono chiuse , non solo per la scadenza dei termini (25 aprile) ma anche perché il numeroso gruppo di futuri campisti è stato formato. Considerato il grandissimo interesse dimostrato per l'Africa, ...

  • La terza newsletter del progetto Water Drop

    La terza newsletter del progetto Water Drop

    Ecco la terza newsletter del progetto ENPI CBC Med - water drop  WATER Development Resources Opportunity Policies for the water management in semi-arid areas (Lebanon, Jordan and Palestine). Il progetto punta a sviluppare un approccio integrato della gestione delle risorse idriche attraverso 4 azioni pilota (monitoraggio, trattamento delle acque, gestione delle acque, analisi costi-benefici) in 4 paesi (Libano, Giordania, Territori palestinesi, Italia) in alcuni siti pilota identificati durante la fase dello studio di fattibilità della proposta. Inoltre, il progetto si propone di contribuire all’armonizzazione normativa in materia di gestione delle risorse idriche nei paesi del Mediterraneo. In questo quadro ARCS è responsabile dell’ideazione e dell’implementazione di una campagna di sensibilizzazione nelle scuole dei tre paesi: Libano, Giordania e Palestina. Questa newsletter racconta, tra le altre cose, le attività realizzate con gli studenti e gli insegnanti in Giordania. Scarica ...

  • Spese militari e cooperazione internazionale: non ci siamo affatto

    Spese militari e cooperazione internazionale: non ci siamo affatto

    di Silvia Stilli Nei giorni scorsi è stato presentato il rapporto sulle spese militari italiane di Openpolis,in collaborazione con Action Aid Italia, che le mette a confronto con gli impegni finanziari per la cooperazione internazionale: per ogni 10 euro spesi per armamenti, soltanto 1 viene investito in solidarietà, volontariato, lotta alla povertà e per lo sviluppo a livello globale. L'Istituto Svedese di Studi per il Disarmo (SIPRI) ci dice che nel 2014 ben 29,2 miliardi del budget dello Stato italiano vanno sulla difesa (80 milioni di euro al giorno) e 2,9 miliardi appunto per la cooperazione internazionale, quest'ultima con un dimezzamento registrato dal 2005 ad oggi. Occorre far circolare questi dati certi e mettere in risalto le comparazioni. E' evidente che l'impegno sulle spese militari in paragone a quello su scuola, ...

  • Scambio internazionale su diritti umani, cittadinanza attiva e nuovi media nei Territori palestinesi. Parti con noi?

    Scambio internazionale su diritti umani, cittadinanza attiva e nuovi media nei Territori palestinesi. Parti con noi?

    Quando: dal 19 al 27 agosto. Età: dai 18 ai 30 anni. Tutte le informazioni qui Per candidarsi, inviare una email a: segreteria_arcs@arci.it e aleale.mussi@gmail.com allegando l’application form compilata entro il 15 luglio 2015.

  • Realizzata in Giordania la formazione su libertà d’associazione nell’ambito del progetto SOLIDAR MENA

    Realizzata in Giordania la formazione su libertà d’associazione nell’ambito del progetto SOLIDAR MENA

    Venti giovani rappresentati della società civile giordana hanno partecipato, sabato 6 giugno ad Amman, al seminario “Freedom of Association and its Role in Enabling Youth to Access their Rights”.  L'evento é stato organizzato dal partner locale East and We Center con il sostengo di ARCS nell'ambito del progetto co-finanziato dalla Commissione Europea “Decent Work, Social Justice and Freedom of Association in The Middle East and North Africa”, di cui SOLIDAR è capofila. Il progetto, iniziato a gennaio 2015, ha una durata di quattro anni e coinvolge 21 partner provenienti da 11 paesi differenti (Egitto, Libano, Giordania, Palestina, Tunisia, Marocco, Belgio, Francia, Italia e Spagna). L'obiettivo è quello di rafforzare il ruolo delle associazioni, dei movimenti sociali e dei sindacati indipendenti della riva sud del Mediterraneo nel promuovere riforme e cambiamenti democratici nei ...

  • Approvati due nuovi progetti in Libano e Tunisia

    Approvati due nuovi progetti in Libano e Tunisia

    Con delibera n. 71 del 29 maggio 2015 del MAECI, sono stati approvati, tra gli altri, due progetti di ARCS in Libano e Tunisia. In Libano ci occuperemo della promozione dell’inclusione sociale e dell’accesso ai servizi di salute per donne e bambini vulnerabili di Naba'a attraverso la creazione di un Community Center, al fine di migliorare le condizioni di vita di donne e bambini vulnerabili nelle aree urbane di Beirut. Favoriremo l'inclusione sociale di bambini/ragazzi attraverso l’organizzazione di attività formative e socio-educative e del coordinamento e implementazione delle attività di rafforzamento delle competenze professionali delle donne vulnerabili di Naba'a. Particolare attenzione sarà riservata infine all’accesso ai servizi di salute riproduttiva e sessuale per le donne e alle attività di prevenzione e risposta alla violenza di genere. Si tratta di un progetto consortile con ...