Dona Ora!

Categorie News

Archivio News

Tutte le News

Come navigo tra le news? In questa sezione sono elencate tutte le news in ordine cronologico dalla news più recente. È possibile navigare all'interno della categorie e/o degli archivi mensili utilizzando gli appositi box 'Categorie News' e 'Archivio News' a lato.
  • Campo saharawi: si parte ad aprile!

    Campo saharawi: si parte ad aprile!

    Dal 16 al 23 aprile 2011 partirà il campo di lavoro nel campo saharawi di El Ayoun ( Tinoduf-Algeria). Il campo sarà l'occasione per conoscere da vicino la realtà dei profughi saharawi. I campisti alloggeranno presso le famiglie e parteciperanno agli incontri con le associazioni delle donne, dei giovani, visiteranno i centri sanitari, le scuole e consoceranno progetti realizzati dall’Arci in quei luoghi. Per saperne di più sul campo: Campi di lavoro > 2011 > Campi di lavoro Arci: le proposte per il 2011 Poichè il campo partirà tra poco il termine per l'iscrizione scade il 15 marzo 2011. A breve quindi allegheremo il form per l'iscrizione da inviare alla mail: campidilavoro@arci.it

  • Campi di lavoro Arci estivi: ecco le nuove proposte!

    Campi di lavoro Arci estivi: ecco le nuove proposte!

    Tornano i campi di lavoro e conoscenza Arci. Anche questa volta sono tante le proposte tra cui poter scegliere, per vivere un'esperienza unica, di crescita culturale, di confronto e solidarietà con culture e popoli lontani. Libano, Palestina, Rwanda, Brasile, Colombia, Mozambico, Marocco, Giordania e Kosovo le mete che vi proponiamo. Per le schede dettagliate di ciascun campo, visitate la sezione  Attivati! > Campi di lavoro > 2011 > Campi di lavoro Arci: le proposte per il 2011 Nella stessa sezione troverete il regolamento dei campi che vi inviatiamo a leggere con attenzione. Vi ricordiamo che le iscrizioni al campo in Mozambico sono chiuse , non solo per la scadenza dei termini (25 aprile) ma anche perché il numeroso gruppo di futuri campisti è stato formato. Considerato il grandissimo interesse dimostrato per l'Africa, ...

  • Ricostituito l’intergruppo economia sociale al Parlamento Europeo

    Ricostituito l’intergruppo economia sociale al Parlamento Europeo

    La Conferenza dei Presidenti del Parlamento europeo ha annunciato il 17 dicembre in maniera ufficiale la ricostituzione dell’Intergruppo Economia Sociale. “Accogliamo con grande entusiasmo questa notizia - dichiara il Portavoce Pietro Barbieri -. Come Forum Nazionale del Terzo Settore, con la nostra consulta Affari europei e internazionaliinsieme alla società civile e a molti parlamentari europei a noi vicini, abbiamo voluto e sostenuto fortemente la ricostituzione di questo Intergruppo nel quale individuiamo lo spazio deputato per il dialogo e il confronto tra parlamentari di nazionalità e posizionamenti politici diversi, ma anche tra le numerose realtà di economia sociale con le Istituzioni europee.” “Ridare vita a questo Intergruppo - prosegue il Portavoce - rappresenta un grande risultato: il riconoscimento dell’economia sociale come settore non marginale per la crescita sostenibile dell’economia a livello europeo,capace di creare occupazione anche in periodi di ...

  • Cibo per il pianeta, democrazia, diritti umani, legalità nel confronto tra giovani italiani e latinoamericani.

    Cibo per il pianeta, democrazia, diritti umani, legalità nel confronto tra giovani italiani e latinoamericani.

    Nell'agenda internazionale che coinvolge quell'Italia che ha relazioni strette con la società civile latinoamericana, due gli appuntamenti importanti da maggio a ottobre 2015: l'EXPO 2015 'Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita' all'interno del processo di aggiornamento e ridefinizione degli Mdg's (Obiettivi del Millennio), in cui le associazioni aderenti a reti e movimenti per i diritti globali e i beni comuni, a partire da via Campesina, cercheranno di far sentire la loro voce, partendo dall'esperienza del Comitato italiano dell'Expo dei Popoli l'Anno per le Relazioni tra Italia e America Latina,un contenitore molto istituzionale, anch'esso proteso verso Expo,che va 'contaminato' con iniziative e tematiche che pongano al centro la cittadinanza attiva,la democrazia,le relazioni comunitarie.Fuori dall'Expo,nella città di Milano,negli spazi sociali,nei circoli Arci,come nel Padiglione della Società Civile dentro il villaggio di Expo,la Cascina ...

  • AAA: più coerenza tra cooperazione e commercio cercasi

    AAA: più coerenza tra cooperazione e commercio cercasi

    di Monica Di Sisto* Per un Paese come l’Italia, da anni in lotta con la quantità e la qualità dei propri fondi pubblici da dedicare alla cooperazione internazionale, la Coerenza delle Politiche (Policy Coherence for Development, d’ora in avanti PCD), cioè il non azzeramento dell’azione di solidarietà internazionale a causa delle altre iniziative politiche locali, nazionali e oltre, dovrebbe essere avvertito più che come una virtù come una necessità. L’Unione europea, nel suo Rapporto 2013 sul tema, avverte che nonostante tutti gli sforzi fatti a livello degli Stati membri e dell’OCSE, la principale sfida per l’Europa stessa rimane quella di trovare degli obiettivi condivisi, dei target, degli indicatori di risultato, dei livelli minimi da rispettare e dei modi per misurare u costi dell’incoerenza per tradurre gli impegni pubblici in dati tangibili ...

  • Sante fè: Il contributo di ARCI e AHS alla settimana della cultura italiana a Cuba

    Sante fè: Il contributo di ARCI e AHS alla settimana della cultura italiana a Cuba

    Ogni anno, a fine novembre si celebra all’havana la settimana della cultura italiana e come ogni anno, oltre gli appuntamenti istituzionali organizzati dall’ambasciata italiana all’havana, Arci, insieme ai suoi partner, organizza eventi che promuovono lo scambio culturale tra i due paesi. Il tema centrale dell’azione Arci di quest’anno sarà dedicato alle arti audio visuali proponendo a Cuba il lavoro di due artiste di Arci Liguria dal titolo MAPS2, un progetto internazionale, che ha avuto una tappa a Santa Fè lo scorso giugno, costituito da due azioni artistiche di Giuditta Nelli e Anna Positano che consistono nell’inclusione attiva della comunità nella lettura, rilettura e traduzione del proprio paesaggio. In particolare Widespread stares è un’azione che Giuditta Nelli mette ha messo in opera a Santa Fe, proseguendo uno dei lavori del collettivo internazionale d’arte pubblica ...

  • Gerusalemme, la morsa sempre più stretta che soffoca i palestinesi d’Israele

    Gerusalemme, la morsa sempre più stretta che soffoca i palestinesi d’Israele

    Il sistema israeliano, per come si struttura, causa quotidianamente alla popolazione palestinese il trauma dell'umiliazione e della discriminazione. Una diseguaglianza concreta e visibile che si tocca con mano quando si compara il lato Ovest della città con quello Est, formalmente palestinese di MANUELA ECATE GERUSALEMME - Ibrahim Al-Akkari, 48 anni, l'uomo che con la sua vettura, il 5 novembre scorso, aveva investito un gruppo di persone in attesa alla stazione del tram a Silwan, Gerusalemme Est, è stato subito dopo ucciso da militari israeliani dell'esercito israeliano. Al-Akkari aveva cinque figli, un lavoro come rifornitore di beni alimentari per alcuni negozi della città. Alcuni suoi clienti lo ricordano come una persona gentile, che non amava parlare di politica, di certo - assicurano - non si sarebbe reputata in grado di compiere un atto ...